lop
  • 18278507_1484726008268251_583439765642162147_o
  • 20583470228_db6f14bc46_o
  • 18216557_1483611195046399_265121543492870406_o
  • n04
  • n05
18278507_1484726008268251_583439765642162147_o1 20583470228_db6f14bc46_o2 18216557_1483611195046399_265121543492870406_o6 n045 n056
 

Settimana all'insegna del dialogo

Settimana per il dialogo, quella che si vivrà anche a Loppiano dal 17 al 25 gennaio prossimo.Si parte col dialogo interreligioso mercoledì 17 gennaio in occasione della 29a Giornata per l'approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra Cattolici ed Ebrei.

In Auditorium, alle ore 21, si svolgerà una serata con la presenza di Rav Joseph Levi , rabbino emerito di Firenze e di don Alessandro Clemenzia docente di Ecclesiologia presso l'Istituto Teologico dell'Italia Centrale e all'Istituto Universitario Sophia.

11/1/2018 

PIERA, IL CORAGGIO DI UN SOGNO

Un'onda alta di gratitudine s'è alzata in tutta la cittadella di Loppiano e oltre per la partenza per il cielo di Piera Balduzzi tra i pionieri di Loppiano insieme al marito Matteo.
 
1/12/2017 

Apertura della Cattedra Ecumenica Internazionale. Patriarca Athenagoras e Chiara Lubich: protagonisti di una nuova era ecumenica

Che la Cattedra Ecumenica Internazionale Athenagoras - Chiara Lubich rappresenti un unicum, lo dice anche il particolare calore con cui papa Francesco e il patriarca Bartolomeo I hanno accolto l'evento, facendo pervenire i loro messaggi alla cerimonia di apertura di giovedì 14 dicembre 2017, assieme a quelli del card. Giuseppe Betori, gran cancelliere di Sophia, di Maria Voce Emmaus che ne è la vice gran cancelliere e di don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della C.E.I. RIVEDI LO STREAMING
 
1/12/2017 

"MARIA NEL SUO DISEGNO IL NOSTRO"

Corso di formazione al Carisma dell'unità per giovani consacrate e consacrati, dal 27 al 30 dicembre al centro internazionale di Loppiano.
 
27/11/2017 

La bottega di CIRO a Loppiano: dove lo scarto diventa arte

“La fine delle cose è spesso l'inizio di nuove cose: l’arte ha questo ruolo di usare l'immaginazione e l’abilità per creare cose che toccano il cuore e lo riempiono di meraviglia e gioia... ancora una volta”. Nasce e vive nel cuore della cittadella di Loppiano, con questa precisa filosofia, la bottega di Roberto Cipollone, in arte “Ciro”, pseudonimo legato alla memoria dell’omonimo re persiano, noto per il rispetto di usi e costumi delle popolazioni sottomesse. “Un nome che esprime il mio atteggiamento – spiega Ciro: - rispetto verso il materiale che si utilizza, la sua carica estetica innata e la sua stessa storia”.
 
18/12/2017 

Secondo appuntamento sulla "Laudato sì"

Un'enciclica verde, sociale, innovativa e che ispira futuro, innovazione e cambiamento.
 
13/10/2017 

INVESTIRE IN GIUSTIZIA, CULTURA, ECONOMIA UMANA PER CAMBIARE DAVVERO LE REGOLE DEL GIOCO

Dall'evento centrale di LoppianoLab: per interrompere la spirale del sistema “vittime-briganti” serve un cambiamento culturale che investa i campi dell’economia e della finanza, della legalità e del lavoro, delle migrazioni e dell’accoglienza.
 
ALLE RADICI DI LOPPIANO
18/9/2017

COSTRUTTORI DI UNA CITTA' "DOVE DIO SI VEDE"

E' questo l'augurio che Chiara Lubich ha fatto a Rina Nembrini, con Zaccaria tra le prime famiglie che da Bergamo si sono trasferite a Loppiano alla fine degli anni '60. Continua la storia dei pionieri della cittadella.

18/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/12
Un'avventura che continua

Dopo la nascita di Maria Regina, Agnese e i figli ritornarono a Bergamo, prevedendo di trasferirsi a Loppiano non appena le condizioni lo avessero consentito. Ma nel frattempo ...

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/11

Dalla terra bergamasca a Loppiano - Luglio 1964. In un incontro del Movimento dei focolari, ad Ala di Stura, Tino Piazza viene a conoscere il progetto della cittadella da edificare a Loppiano, vicino Firenze, negli 80 ettari donati da Vincenzo Folonari.

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/10

Le famiglie che fecero l’impresa - Proseguiamo il racconto degli inizi della Mariapoli con le parole di Tino Piazza, costruttore edile, arrivato a Loppiano nel 1964 da Clusone (BG).

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/9

Continua lo scambio di ricordi ed esperienze tra ‘pionieri’: "Eravamo brasiliani, belgi, olandesi, svizzeri, francesi, argentini".… Ancor oggi circolano racconti comici, fatti realmente accaduti passati alla storia della cittadella. Eccone un esempio: un tedesco e un brasiliano dormivano nella stessa stanza...

13/9/2017

ALLE RADICI DELLA MARIAPOLI/8
E uno stivale mi si affondò nel fango

Inverno del 1964. L'esperienza di un giovane francese, giunto a Loppiano alla ricerca della verità.